Tecarterapia

HomeTerapieTecarterapia

Tecar, l'elettromedicale preferito dagli sportivi...ma non solo!

Tecarterapia

Che cos’è la Tecarterapia?

La Tecarterapia è una tecnologia che si basa sull’utilizzo della radiofrequenza per stimolare meccanismi autoriparatori del corpo umano, trattando con successo problematiche ai muscoli, alle ossa e alle cartilagini.

Trova quindi grande applicazione in caso di:

  • Contratture muscolari;
  • Stiramenti muscolari;
  • Strappi muscolari;
  • Tendiniti;
  • Distorsioni;
  • Ematomi;

Il primo produttore di Tecar è la HumanTecar. Nel corso degli anni sono fiorite le case produttrici di elettromedicali, nel nostro caso abbiamo optato per il marchio Sixtus, che ha potuto sviluppare esperienza su sportivi e atleti di ogni genere.

Tecarterapia come funziona?

La parola Tecarterapia è l’acronimo di Trasferimento Energetico Capacitivo e Resistivo.

Il macchinario Tecar funziona come un generatore di energia (immagina come se fosse una semplice batteria), i due elettrodi (una piastra ed un manipolo) vengono posti sul paziente a mò di sandwich cosi che le cariche elettriche possano attraversare la zona da trattare.

Il passaggio delle cariche ioniche attraverso la resistenza rappresentata dal paziente porta ad un riscaldamento profondo ed interno (da qui si parla di Termoterapia Endogena)

Ma quindi è come fare un impacco caldo?

No, il calore che si genera grazie alla Tecarterapia è molto più profondo ed omogeneo.

La pelle funziona da barriera e se applicassimo un impacco caldo o delle lampade ad infrarossi, per ottenere lo stesso genere di riscaldamento all’interno del corpo, rischieremmo di causare ustioni.

Con la Tecar che utilizziamo nel nostro studio Obiettivo Salute a Chiasso, il trattamento risulta molto piacevole e non doloroso, inoltre è possibile impostare la frequenza di emissione per raggiungere strutture più o meno profonde.

L’azione della Tecar porterà quindi:

  • innesco di processi rigenerativi;
  • vasodilatazione locale o del distretto trattato;
  • aumento dell’apporto di sangue ed ossigeno in zona (come conseguenza del punto precedente);
  • riduzione del dolore;
  • le contratture muscolari si allentano;
  • riduzione degli edemi (gonfiori) e degli ematomi.

Effetti terapeutici della Tecarterapia

Grazie al trattamento con la Tecar potrai ottenere diversi effetti terapeutici che risultano di grande aiuto, a maggior ragione come complemento a sedute di Massaggio Medicale o di Fisioterapia.

L’utilizzo di questo macchinario infatti permette in sostanza di:

  • Ridurre l’infiammazione;
  • Dare sollievo in caso di dolore;
  • Riparare i tessuti lesionati.

Trova quindi grande applicazione in caso di dolore lombare, dolore cervicale, mal di schiena dovuto ad ernie al disco o a scoliosi, ma anche problematiche agli arti superiori o inferiori, come nel caso dell’epicondilite o della pubalgia.

Tecar | Capacitiva o Resistiva?

Per il Terapista sarà fondamentale aver studiato il Tuo caso, così da aver ben chiaro lo scopo del trattamento e poter quindi impostare modalità ed intensità migliori per le tue necessità.

Quando si svolge una seduta di Tecarterapia, è possibile settare il macchinario in base all’obiettivo del trattamento.

Le due macro categorie sono:

  • Tecarterapia Capacitiva: La modalità più utilizzata, permette di essere efficace grazie all’iperemia generata su tessuti ricchi di liquidi come nel caso di muscoli e vasi (sia sanguigni che linfatici). Nella versione capacitiva, la Tecar viene utilizzata con un manipolo isolante sotto al quale si concentreranno le cariche elettriche. Quindi, per quanto profondo, risulterà un trattamento solitamente più “superficiale”.
  • Tecarterapia Resistiva: Questa modalità risulta molto interessante per trattare tessuti ricchi di connettivo. Sarà quindi la miglior scelta quando vogliamo aiutare tendini, legamenti, cartilagini, ossa e capsule articolari. Con questa impostazione le cariche elettriche riusciranno ad arrivare più in profondità e maggiormente a ridosso della parte ossea

Quanto dura una seduta di Tecarterapia?

Ovviamente la durata varia in base alla problematica da trattare. Se dobbiamo definire una media, possiamo dire che solitamente una seduta di tecarterapia dura dai 15 ai 30 minuti.

I fattori che influenzano la durata del trattamento sono:

  • la problematica o l’obiettivo del trattamento;
  • colore della pelle;
  • spessore della pelle;
  • elasticità della cute;
  • idratazione del paziente;
  • rapporto da massa magra e massa grassa.

Tecarterapia: Quante sedute servono per ottenere un beneficio?

Alcune volte il beneficio è immediato. Nel caso di dolori o contratture “improvvise” (come nel caso di colpi d’aria, correnti, movimenti scorretti o ripetuti) spesso già dopo il primo trattamento con Tecarterapia, la persona può sentire un netto miglioramento della sintomatologia.

Per questo è difficile dire esattamente quante sedute di tecarterapia sono necessarie, ogni situazione è differente. Per alcuni casi basteranno poche sedute, a volte anche solo una. In altri casi utilizziamo la tecarterapia prima i ogni seduta di Massaggio Medicale o di Fisioterapia.

Per condizioni un pò più resistenti o croniche, generalmente il beneficio viene percepito dopo 5/10 sedute.

Ci sono controindicazioni?

Generalmente si sconsiglia l’uso della Tecar su:

  • Pazienti oncologici;
  • Donne in gravidanza;
  • Portatori di pace-maker.

Contatti

Obiettivo Salute
6830 Chiasso - CH
Viale Alessandro Volta, 16
T (+41) 78 975 30 85
E info[@]obiettivosalute.ch
Mappa di Google
Sabato e Domenica Chiuso

Richieste

Caratteri disponibili: 200