Linfodrenaggio in gravidanza

HomeLinfodrenaggio in gravidanza

Il linfodrenaggio in gravidanza può aiutarti a ridurre il gonfiore a gambe, piedi e mani. Leggi questo articolo per saperne di più.

Linfodrenaggio in gravidanza

Stai cercando uno Studio Terapeutico a Chiasso, dove ricevere sedute di Linfodrenaggio in gravidanza?

Clicca sulla cornetta per fissare la tua prima seduta in Obiettivo Salute!

Il Linfodrenaggio che cosè?

Con il termine linfodrenaggio si indica un tipo di massaggio medicale che si differenzia molto dal massaggio classico

Questo infatti si rivolge al sistema linfatico e alla linfa, non alla muscolatura. Proprio per questo, sarà caratterizzato da manovre lente, delicate (salvo casi particolari) e superficiali.
Per semplificazione possiamo dire che un trattamento “standard” prevede delle manovre di apertura sul collo, delle manovre alla radice degli arti da trattare (inferiori o superiori) proprio in corrispondenza delle stazioni linfonodali, ed infine il trattamento completo dell’arto interessato.

Il sistema linfatico: breve premessa

Il sistema linfatico è un sistema composto da linfonodi e vasi linfatici, nel quale circola la linfa fino al sistema sanguigno. Si differenzia dal sistema sanguigno specialmente perché non sfrutta l’attività cardiaca bensì la pompa muscolare.

Le funzioni principali del sistema linfatico sono quelle di:

  • Filtrare e depurare la linfa;
  • Raccoglierla nei linfonodi;
  • Produrre i linfociti.

I linfociti sono cellule in grado di produrre o modificare gli anticorpi, utili per le risposte immunitarie.

Quando nel nostro corpo è in corso un’infezione i linfonodi aumentano il loro lavoro per produrre e “trasformare” i linfociti, proprio per questo si presentano ingrossati e dolenti.

Su cosa agisce il linfodrenaggio in gravidanza?

linfodrenaggio in gravidanza

Il linfodrenaggio in gravidanza è indicato per ridurre gonfiori, edemi o ritenzione idrica in genere.

La gravidanza solitamente porta alla manifestazione dei sintomi appena elencati, spesso la mancanza di movimento e il calore (per chi trascorre gli ultimi mesi di gravidanza in estate) peggiorano queste complicazioni.

Il linfodrenaggio è utile e fondamentale in questi casi, poiché va ad aumentare la forza e la frequenza di contrazione dei vasi linfatici dotati di muscolatura, aumentando la capacità di drenaggio del corpo, sarà più facile smaltire i liquidi accumulati.

E’ bene precisare però che il linfodrenaggio in gravidanza, per essere efficace, ha bisogno di essere associato a calze compressive che permettano di mantenere e continuare la compressione esercitata durante la seduta.

Linfodrenaggio in gravidanza, perché è importante?

massaggio linfodrenante in gravidanza

Durante la gravidanza tutto il corpo subisce delle variazioni più o meno visibili, che influenzano anche il sistema linfatico.

Si presentano infatti molto spesso problemi come gonfiore e senso di pesantezza specialmente agli arti inferiori ma può presentarsi in tutto il corpo (arti superiori, viso, mani).


Nel corso della gravidanza il corpo con l’aumento degli estrogeni tende a trattenere i liquidi, questo causa anche un aumento di peso nella futura mamma.
Il sangue aumenta passando da un normale valore di circa cinque litri a circa sette litri, in più aumenta la parte plasmatica/liquida del sangue, composta principalmente da acqua con aggiunta di alcune sostanze come proteine, zuccheri e grassi di circa il 50% mentre la parte corpuscolata, ovvero i globuli bianchi, rossi e le piastrine aumentano solo di un 25%.

Tutto questo favorisce il ristagno linfatico e il gonfiore.

Inoltre, il peso del bambino può andare a comprimere sui linfonodi inguinali e quindi creare problemi a questo livello ostacolando il passaggio di linfa e liquidi.
La parte più colpita infatti nella donna in gravidanza sono le gambe proprio perché a livello dell’addome basso non riescono a passare adeguatamente i liquidi e quindi vi è un ristagno.
È quindi un’ottima opzione svolgere il massaggio linfodrenante in gravidanza, poiché permette di agire su queste problematiche e dare un sollievo alla persona.


A differenza di altri trattamenti, il linfodrenaggio in gravidanza è ideale per le donne che hanno già manifestato una fragilità capillare e che vorrebbero ricevere comunque un trattamento evitando ematomi.

Massaggio linfodrenante in gravidanza: Benefici e vantaggi

massaggi in gravidanza
  • Migliora la circolazione linfatica superficiale e profonda perché aiuta la linfa a defluire nel suo percorso naturale, stimolando i vasi linfatici e i linfonodi;
  • Diminuisce il gonfiore dovuto ad un ristagno di liquidi. Con il linfodrenaggio in gravidanza il sistema linfatico viene stimolato ed aiutato a svolgere le sue funzioni di assorbimento e trasporto della linfa, di modo da rimuovere o diminuire il liquido rimasto nel tessuto interstiziale e portarlo poi al circolo sanguigno per essere successivamente eliminato attraverso le urine;
  • Senso di leggerezza l’accumulo di linfa negli spazi interstiziali oltre al fastidio estetico può portare la persona a un senso di pesantezza e calore, riconducibile ad una cattiva circolazione venosa e linfatica. Grazie al linfodrenaggio le gambe verranno percepite già più leggere dal primo trattamento;
  • Utile per stitichezza, con la ventilazione diaframmatica viene svolto un utilissimo automassaggio delle viscere. Il tuo intestino ti ringrazierà!
  • Rinforza il sistema immunitario della mamma e del bimbo/a;
  • Rilassa il corpo con le sue manovre lente e ritmate ha un effetto calmante percepito anche dal bimbo/a, il massaggio linfodrenante in gravidanza infatti a differenza di altri tipi di massaggio, prevede manovre lente e delicate, indolore. Questo dona alla persona un senso di calma e rilassamento, importantissimo per compensare alle nottate interrotte da tappe in bagno per svuotare la vescica;
  • Previene le smagliature perché stimola la circolazione, va quindi ad ossigenare e nutrire i tessuti mantenendoli così tonici, luminosi ed elastici;
  • Migliora l’aspetto della pelle grazie alla stimolazione del sistema linfatico si aiuta il corpo a far circolare e poi eliminare eventuali sostanze di scarto e liquidi in più accumulati, va anche a stimolare la circolazione sanguigna favorendo l’eliminazione di tossine, nutrendo i tessuti.

Dicono di noi

Contatti

Obiettivo Salute
6830 Chiasso - CH
Viale Alessandro Volta, 16
T (+41) 78 975 30 85
E info[@]obiettivosalute.ch
Mappa di Google
Sabato e Domenica Chiuso

Richieste

    Caratteri disponibili: 200